February 28, 2017 at 9:01am by J.Content

GAME INFO 

Platform
Nintendo Switch

Publisher
Nintendo

Developer
Nintendo

Release Date
2017-03-03

First Price
£49.99


Testato & Approvato


Si gioca come Link, il protagonista ricorrente nella saga, che ha il compito di salvare il regno di Hyrule, che soffre di un male profondo causato dal antagonista altrettanto ricorrente di nome Ganondorf, sradicare. Ciò che colpisce subito nei primi minuti di gioco è il minimalismo della narrazione: una voce ti chiama, ti svegli e dopo una breve sequenza di recupero di un tablet sacro nome Sheikah Slate, il tuo avatar esce dalla sua Santuario, appena avvolta in un vestito avventuriero primaria e armato con un pezzo di legno che minaccia di rompere al primo colpo. Un breve scambio con un saggio con la barba dopo – nella cultura nerd, un vecchio con un cappuccio ha necessariamente la barba – e il nostro amato link si ritrova a far scattare il meccanismo di una torre con la sua tavoletta appena acquisita, l’apprendimento sulla scia Con la stessa saggio che egli deve ripristinare la pace del regno di Hyrule, esplorando i suoi diversi paesi. Non sperare di saperne di più in queste righe sulla storia del morbido, gli sviluppatori hanno chiaramente annunciati non voler rivelare troppo su di esso.

D’altra parte, questa prima sessione e quella successiva erano molto arricchenti relativo alle meccaniche di gioco di un episodio che è effettivamente molto diverso dai precedenti. Un breve sguardo alla HUD consente già di trovare due indicatori, dedicati rispettivamente al livello di suono del tuo eroe e alla temperatura esterna. Il primo è legato direttamente alla capacità di Link di squat e nascondersi nell’erba alta, in modo da sorprendere gli avversari sfruttando le sue nuove capacità di infiltrazione. Per quanto riguarda il secondo, è stato utile solo qui quando siamo arrivati ​​a paesi innevate, quando il nostro elfo biondo cominciò a tremare con il semplice tocco del gelo locale. Un problema di breve durata come un cambio di vestito per attrezzature resistente al freddo è stato sufficiente a risolvere la situazione.

In aggiunta a questi elementi che evocano per una delle produzioni più recenti o future (rinfusa: Assassin ‘s Creed, Uncharted 4, Orizzonte: Zero Alba) e per l’altro una nozione di vincolo da sollevare per accedere alle nuove sezioni del mondo aperto, Ci sarà anche notare l’arrivo di questo nuovo episodio di alcune caratteristiche di solito a questo affiliati occidentale gioco di ruolo. La nozione di durata di armi, per esempio, che hanno ciascuno le proprie caratteristiche e può essere modificato al volo, tenendo sempre a mente questo vincolo usura. La presenza di statistiche su tutto il attrezzature, nonché l’influenza del cambiamento di armatura sulla comparsa di Link possono anche sorprendere i frequentatori dello sguardo « paese » della Elf, ora in grado di modificare i suoi abbigliamenti piacevole. Un cambio di stile che permette al giocatore di identificare più con l’eroe, vedendolo più evolvere mentre progredisce nella sua avventura.

Il turn è stretto e il rischio massimo dando per Nintendo, che venture con Respiro del selvaggio su un campo appena esplorato per la sua licenza. Il nuovo Zelda è più moderno, assumendo i meccanismi tipici di alcuni giochi di ruolo occidentali e un senso di racconto narrato e la virtuale assenza di civiltà da un certo Shadow of the Colossus. Come intuitivo nella sua portata in quanto attira con il suo universo, finalmente riesce a reinventare la formula senza l’attrazione della licenza essere colpiti, una bella prodezza su una sessione di gioco così breve per un open-world. L’unica vera ombra sul bordo, il Wii U sembra spesso preoccuparsi di eseguire il gioco correttamente, testimoniano le gocce framerate costante, alcune texture grossolane e aliasing che riescono, purtroppo, a farci dimenticare una direzione artistica ma super.

  • What We Like (everything)

  • Open World

  • Story

  • Link’ Charisma 

  • What We Don’t Like

  • Graphism

  • No Crafting